NonSoloTecnicaFotografica

Le basi di uno scatto consapevole

  • HomePagina iniziale
  • AutoreMi presento

    Autore

    Sono Alessandro Pinna, 43 anni: sposato con Stefania e con un figlio, Samuele.
    Da molti anni mi interesso di fotografia, per piacere e divertimento.
    Nel tempo sono rimasto affascinato dalla visione di bellissime foto di vari autori e, curioso della loro realizzazione, ho approfondito vari aspetti del mondo fotografico: dal linguaggio alla composizione, dalla tecnica alla strumentazione.
    Su questo sito cercherò di fissare alcuni concetti base, nella maniera più semplice e chiara possibile: l'obiettivo è fornire i primi rudimenti ad un "giovane" fotografo che vuole iniziare a scattare con maggiore consapevolezza.

    Buona lettura.

  • FinalitàScopo del sito

    Finalità

    "Devi essere un perfetto tecnico per esprimere te stesso come vuoi.
    Allora puoi scordarti della tecnica
    ". Questa citazione riassume la finalità di questo sito: spiegare con estrema semplicità la parte tecnica e compositiva che è alla base di un’immagine fotografica, riuscire a farla propria ed utilizzare con consapevolezza la fotografia come un personale strumento espressivo.
    Questi concetti potranno essere utilizzati da chi si avvicina per la prima volta con passione al mondo della fotografia, da chi vuole essere consapevole delle proprie scelte e non limitarsi a premere il pulsante di scatto.
    Il tutto vuole essere un punto di partenza per un proprio percorso di approfondimento e conoscenza.

    Continua a leggere

  • ArgomentiParliamo di
    • Riflessioni fotografiche

      Riflessioni fotografiche

      Riflessioni e pensieri sul mondo della fotografia: appunti ed idee sparse.

      Vai agli articoli

    • Attrezzatura fotografica

      Attrezzatura fotografica

      Per essere un fotografo consapevole iniziamo a conoscere e a familiarizzare con la propria attrezzatura: per migliorare le proprie capacità fotografiche bisogna sapere perché e quando impiegare gli strumenti e le varie funzionalità, per disporne al momento giusto.

      Vai agli articoli

    • Esposizione fotografica

      Esposizione Fotografica

      L'esposizione di una fotografia è la miscela di tre soli ingredienti: Diaframma, Tempi ed ISO: e sapere quello che si vuole ottenere da una immagine. Cercheremo di aumentare la propria consapevolezza al momento dello scatto, parlando di esposizione consapevole.

      Vai agli articoli

    • Composizione fotografica

      Composizione fotografica

      Gli elementi presenti nell’inquadratura e le loro relazioni veicolano il messaggio che vogliamo raccontare attraverso una fotografia. Cercheremo di comprendere la composizione fotografica: osservare ed inquadrare, conoscendo le regole e gli elementi compositivi.

      Vai agli articoli

    • Elaborazione digitale

      Elaborazione digitale

      Sezione dedicata alla elaborazione digitale: cosa si intende per elaborazione? Dopo lo scatto sviluppiamo, elaboriamo le nostre foto nella camera chiara, seguendo un corretto flusso di lavoro

      Vai agli articoli

    • Lightroom

      Lightroom

      Lightroom è un programma che permette l’ archiviazione, la catalogazione, l’elaborazione, la stampa, la creazione di gallerie web, le presentazioni delle fotografie. E concentra l’attenzione del fotografo sullo scopo principale: la fotografia.

      Vai agli articoli

    • Il Flash

      Il Flash

      Il flash è una semplice e potente fonte di luce ausiliaria che permette di avere sempre a disposizione una elevata potenza di illuminazione: può essere quindi molto utile: conosciamolo bene, per usarlo al meglio e per sfruttarne a pieno le sue potenzialità.

      Vai agli articoli

    • Stampare le foto

      Stampare le fotografie

      Non lasciamo i nostri scatti a "prendere polvere" negli hard disk, ma ricordiamoci di stampare come un tempo le nostre fotografie: I nostri ricordi, le emozioni del viaggio, la nostra voglia di raccontare si materializzavano nelle foto da toccare, guardare, odorare, stringere al cuore.
      Una serie di articoli affrontano il tema della stampa, da ottenere anche e soprattutto "a casa" e con il migliore risultato.

      Vai agli articoli

  • BibliografiaUtili letture
  • Galleria FotoAlcuni scatti
  • CercaParole chiave

Diaframma Consapevole

esposizione tabella EVQuando ci troviamo di fronte ad una scena, ad una una situazione, ad un soggetto e vogliamo raccontarli scattando una fotografia, possiamo decidere:

- di descrivere uno specifico tema, attraverso una composizione isolata
- di sviluppare una composizione estesa comprendendo più elementi

Spieghiamoci meglio.
COMPOSIZIONE ISOLATA
Se impostiamo una apertura ampia del diaframma (ad esempio f/2.8), si ottiene una limitata profondità di campo, ossia una limitata parte nitida dell’inquadratura: e questo permette proprio di isolare il soggetto inquadrato da ciò che lo circonda. Questo è ancora più vero utilizzando un teleobiettivo, che ha uno stretto angolo di ripresa ed una stretta fascia di campo nitido.
Attenzione però a pensare che lo sfondo sia inutile e vado tolto, inquadrando solo il soggetto principale: lo sfondo è un elemento essenziale per la composizione e permette, con la sua presenza, di accentuare maggiormente l’attenzione al nitido soggetto principale.
 
compo isolata-Ingredienti                                                          Diaframma f/1.4

compo isolata-segni                                                         Diaframma f5.6
 
compo isolata-Daisy                                                                                            Diaframma f4.5
 
compo isolata-Macaco                                                                   Diaframma f5.6 con un teleobiettivo a lunghezza focale 300mm
 
COMPOSIZIONE ESTESA
In questo caso, se impostiamo una ridotta apertura del diaframma (ad esempio f/22), si ottiene una estesa profondità di campo, ossia una zona nitida all'interno dell’inquadratura molto ampia. Questo permette di riprendere da un soggetto in primo piano, passando per una parte centrale fino allo sfondo, con una sufficiente nitidezza e definizione dei vari elementi nella scena inquadrata.
L’effetto maggiore si ha utilizzando un grandangolare, che ha un ampio angolo di ripresa ed una estesa fascia di campo nitido.
 
compo estesa-classica_montagna                                          Diaframma f/22
 
compo estesa-VerdeSuVerde                                           Diaframma f/13
 
COMPOSIZIONE NE' ISOLATA - NE' ESTESA
Abbiamo visto che le piccole aperture del diaframma servono a descrivere una scena estesa, mentre se vogliamo isolare un particolare scegliamo un’ampia apertura. Spesso ci troveremo però a riprendere delle scene dove tutti i soggetti che vogliamo rappresentare siano alla stessa distanza: in queste situazioni il consiglio è quello di sempre utilizzare aperture intermedie (f/8 o f/11), che portano ai migliori risultati, in termini di nitidezza e contrasto.
E questo deriva dall’ottica degli obiettivi, costituiti da una serie di lenti che, come un imbuto, convogliano la luce all’interno della fotocamera: più è larga l'apertura e più la luce schizzerà sui bordi, ossia avviene una diffusione della luce che porta ad una scarsa qualità ai bordi dell’immagini. Utilizzando invece aperture intermedie, ci sono meno schizzi di luce e migliori risultati finali.

compo media-bagnino                                            Diaframma f/9 
 
compo media-piccoli_uomini                                             Diaframma f/11
 
compo media-campagna                                                                      Diaframma f/8
 
Un piccolo consiglio: quando si inquadra attraverso il mirino, il diaframma è sempre impostato alla massima apertura (e si chiuderà al valore impostato solo al momento dello scatto) e non pre - visualizzeremo l’effetto dell’ampia profondità di campo: per ottenere la maggior estensione di nitidezza mettere a fuoco sulla distanza pari a 1/3 della profondità della scena inquadrata.