NonSoloTecnicaFotografica

Le basi di uno scatto consapevole

  • HomePagina iniziale
  • AutoreMi presento

    Autore

    Sono Alessandro Pinna, 43 anni: sposato con Stefania e con un figlio, Samuele.
    Da molti anni mi interesso di fotografia, per piacere e divertimento.
    Nel tempo sono rimasto affascinato dalla visione di bellissime foto di vari autori e, curioso della loro realizzazione, ho approfondito vari aspetti del mondo fotografico: dal linguaggio alla composizione, dalla tecnica alla strumentazione.
    Su questo sito cercherò di fissare alcuni concetti base, nella maniera più semplice e chiara possibile: l'obiettivo è fornire i primi rudimenti ad un "giovane" fotografo che vuole iniziare a scattare con maggiore consapevolezza.

    Buona lettura.

  • FinalitàScopo del sito

    Finalità

    "Devi essere un perfetto tecnico per esprimere te stesso come vuoi.
    Allora puoi scordarti della tecnica
    ". Questa citazione riassume la finalità di questo sito: spiegare con estrema semplicità la parte tecnica e compositiva che è alla base di un’immagine fotografica, riuscire a farla propria ed utilizzare con consapevolezza la fotografia come un personale strumento espressivo.
    Questi concetti potranno essere utilizzati da chi si avvicina per la prima volta con passione al mondo della fotografia, da chi vuole essere consapevole delle proprie scelte e non limitarsi a premere il pulsante di scatto.
    Il tutto vuole essere un punto di partenza per un proprio percorso di approfondimento e conoscenza.

    Continua a leggere

  • ArgomentiParliamo di
    • Riflessioni fotografiche

      Riflessioni fotografiche

      Riflessioni e pensieri sul mondo della fotografia: appunti ed idee sparse.

      Vai agli articoli

    • Attrezzatura fotografica

      Attrezzatura fotografica

      Per essere un fotografo consapevole iniziamo a conoscere e a familiarizzare con la propria attrezzatura: per migliorare le proprie capacità fotografiche bisogna sapere perché e quando impiegare gli strumenti e le varie funzionalità, per disporne al momento giusto.

      Vai agli articoli

    • Esposizione fotografica

      Esposizione Fotografica

      L'esposizione di una fotografia è la miscela di tre soli ingredienti: Diaframma, Tempi ed ISO: e sapere quello che si vuole ottenere da una immagine. Cercheremo di aumentare la propria consapevolezza al momento dello scatto, parlando di esposizione consapevole.

      Vai agli articoli

    • Composizione fotografica

      Composizione fotografica

      Gli elementi presenti nell’inquadratura e le loro relazioni veicolano il messaggio che vogliamo raccontare attraverso una fotografia. Cercheremo di comprendere la composizione fotografica: osservare ed inquadrare, conoscendo le regole e gli elementi compositivi.

      Vai agli articoli

    • Elaborazione digitale

      Elaborazione digitale

      Sezione dedicata alla elaborazione digitale: cosa si intende per elaborazione? Dopo lo scatto sviluppiamo, elaboriamo le nostre foto nella camera chiara, seguendo un corretto flusso di lavoro

      Vai agli articoli

    • Lightroom

      Lightroom

      Lightroom è un programma che permette l’ archiviazione, la catalogazione, l’elaborazione, la stampa, la creazione di gallerie web, le presentazioni delle fotografie. E concentra l’attenzione del fotografo sullo scopo principale: la fotografia.

      Vai agli articoli

    • Il Flash

      Il Flash

      Il flash è una semplice e potente fonte di luce ausiliaria che permette di avere sempre a disposizione una elevata potenza di illuminazione: può essere quindi molto utile: conosciamolo bene, per usarlo al meglio e per sfruttarne a pieno le sue potenzialità.

      Vai agli articoli

    • Stampare le foto

      Stampare le fotografie

      Non lasciamo i nostri scatti a "prendere polvere" negli hard disk, ma ricordiamoci di stampare come un tempo le nostre fotografie: I nostri ricordi, le emozioni del viaggio, la nostra voglia di raccontare si materializzavano nelle foto da toccare, guardare, odorare, stringere al cuore.
      Una serie di articoli affrontano il tema della stampa, da ottenere anche e soprattutto "a casa" e con il migliore risultato.

      Vai agli articoli

  • BibliografiaUtili letture
  • Galleria FotoAlcuni scatti
  • CercaParole chiave

Flash e luce ambiente

Le prime volte che utilizziamo il flash spesso i risultati sono poco soddisfacenti: se ci affidiamo agli automatismi della fotocamera in situazioni di scarsa illuminazione si ottiene la "classica" fotografia dove troviamo un soggetto fortemente illuminato dal lampo e uno sfondo poco illuminato (se non completamente buio). Il flash è la fonte primaria di luce: l’esposizione flash è fatta per il soggetto in primo piano e lo sfondo viene misurato dal sistema esposimetrico della fotocamera, avendo come risultato lo sfondo scuro sottoesposto (come nell'esempio della foto qui sotto). 

flash-fondo-buio

Noi vogliamo invece che la fotografia con il flash appaia la più naturale possibile: per questo è importante riuscire a gestire correttamente la fusione della luce proveniente dal flash con la luce presente nell' ambiente, anche in condizioni di scarsa illuminazione. Come fare allora?

Come descritto nell'articolo Flash TTL e Manuale, possiamo affidarci alle procedure automatiche flash-fotocamera. I moderni metodi di valutazione e calcolo permettono in molti casi di ottenere foto con un un buon equilibrio tra luce flash e luce ambiente, tra soggetto e sfondo, ma non sempre: dovremo "accontentarci" delle scelte e dei risultati forniti dall'automatismo.
Se invece si vuole ottenere un maggiore controllo sull’immagine, in modo da gestire tutte le situazioni ed ottenere risultati che si desiderano, Il primo passo è quindi abbandonare la procedura comletamente automatica: ma non sarà difficile. 

Vediamo nel dettaglio la regolazione dei tempi di esposizione, per valutare correttamente l'esposizione utilizzando la luce del flash, decidere quale peso dare alla luce ambiente e quindi quale risultato finale ottenere.

Il flash emette un lampo di luce rapidissimo, quasi istantaneo, mentre la luce ambiente è continua: così il tempo di esposizione permette di controllare, in modo indipendente, l'esposizione alla luce ambiente. 
Per questo quando dobbiamo bilanciare la luce del flash e la luce ambiente iniziamo dall'impostare la velocità dell'otturatore. Se si regola invece l'apertura del diaframma (o la sensibilità ISO) nel tentativo di modificare l'esposizione alla luce ambiente, si modifica anche l'esposizione alla luce del flash del soggetto.
E' un concetto fondamentale: entro certi limiti il tempo di esposizione non ha alcun effetto sull'esposizione alla luce flash

Per capire il funzionemento scattiamo alcune fotografie: fissiamo la sensibilità ISO, l’apertura del diaframma e la potenza del flash, modificando solo il tempo di esposizione.

flash-tempo-esposizione-1

flash-tempo-esposizione-2

flash-tempo-esposizione-3

flash-tempo-esposizione-4

Si può notare come l'esposizione del soggetto (illuminato solo dal flash) sia rimasta uguale: lo sfondo però ha cambiato di luminosità, proprio perché la modifica del tempo di esposizione ha influenzato l'esposizione alla luce ambiente.
Il soggetto è sempre esposto correttamente: la cosa che cambia è la presenza della "luce ambiente", ossia l'esposizione di tutto ciò che non viene colpito dalla luce flash. La luce ambiente è controllata dal tempo di otturazione.
E' chiaro come non esista una "corretta esposizione" per il nostro sfondo: è una questione di gusto individuale. C'è quindi un discreto margine di manovra per quella che può essere considerato "corretta esposizione".

Tempi lunghi = ambiente CHIARO - Tempi brevi = ambiente SCURO

La procedura appena descritta è la cosiddetta Slow Sinc, impostare cioè dei lenti tempi di  esposizione per consentire di scattare una foto di un soggetto su uno sfondo correttamente esposto. Lo svantaggio è ovvio, naturalmente: rallentando la velocità dell'otturatore sarà necessario utilizzare un treppiede per evitare il mosso indotto dal movimento della fotocamera, soprattutto con tempi di posa lunghi come 1/15 di secondo o più lenti.
 

Commenti   

0 # RE: Flash e luce ambiente giuseppe 2015-06-13 09:53
guida molto semplice da capire e molto pratica. Bravissimi !!!!
Rispondi
Home Flash Flash e luce ambiente