NonSoloTecnicaFotografica

Le basi di uno scatto consapevole

  • HomePagina iniziale
  • AutoreMi presento

    Autore

    Sono Alessandro Pinna, 43 anni: sposato con Stefania e con un figlio, Samuele.
    Da molti anni mi interesso di fotografia, per piacere e divertimento.
    Nel tempo sono rimasto affascinato dalla visione di bellissime foto di vari autori e, curioso della loro realizzazione, ho approfondito vari aspetti del mondo fotografico: dal linguaggio alla composizione, dalla tecnica alla strumentazione.
    Su questo sito cercherò di fissare alcuni concetti base, nella maniera più semplice e chiara possibile: l'obiettivo è fornire i primi rudimenti ad un "giovane" fotografo che vuole iniziare a scattare con maggiore consapevolezza.

    Buona lettura.

  • FinalitàScopo del sito

    Finalità

    "Devi essere un perfetto tecnico per esprimere te stesso come vuoi.
    Allora puoi scordarti della tecnica
    ". Questa citazione riassume la finalità di questo sito: spiegare con estrema semplicità la parte tecnica e compositiva che è alla base di un’immagine fotografica, riuscire a farla propria ed utilizzare con consapevolezza la fotografia come un personale strumento espressivo.
    Questi concetti potranno essere utilizzati da chi si avvicina per la prima volta con passione al mondo della fotografia, da chi vuole essere consapevole delle proprie scelte e non limitarsi a premere il pulsante di scatto.
    Il tutto vuole essere un punto di partenza per un proprio percorso di approfondimento e conoscenza.

    Continua a leggere

  • ArgomentiParliamo di
    • Riflessioni fotografiche

      Riflessioni fotografiche

      Riflessioni e pensieri sul mondo della fotografia: appunti ed idee sparse.

      Vai agli articoli

    • Attrezzatura fotografica

      Attrezzatura fotografica

      Per essere un fotografo consapevole iniziamo a conoscere e a familiarizzare con la propria attrezzatura: per migliorare le proprie capacità fotografiche bisogna sapere perché e quando impiegare gli strumenti e le varie funzionalità, per disporne al momento giusto.

      Vai agli articoli

    • Esposizione fotografica

      Esposizione Fotografica

      L'esposizione di una fotografia è la miscela di tre soli ingredienti: Diaframma, Tempi ed ISO: e sapere quello che si vuole ottenere da una immagine. Cercheremo di aumentare la propria consapevolezza al momento dello scatto, parlando di esposizione consapevole.

      Vai agli articoli

    • Composizione fotografica

      Composizione fotografica

      Gli elementi presenti nell’inquadratura e le loro relazioni veicolano il messaggio che vogliamo raccontare attraverso una fotografia. Cercheremo di comprendere la composizione fotografica: osservare ed inquadrare, conoscendo le regole e gli elementi compositivi.

      Vai agli articoli

    • Elaborazione digitale

      Elaborazione digitale

      Sezione dedicata alla elaborazione digitale: cosa si intende per elaborazione? Dopo lo scatto sviluppiamo, elaboriamo le nostre foto nella camera chiara, seguendo un corretto flusso di lavoro

      Vai agli articoli

    • Lightroom

      Lightroom

      Lightroom è un programma che permette l’ archiviazione, la catalogazione, l’elaborazione, la stampa, la creazione di gallerie web, le presentazioni delle fotografie. E concentra l’attenzione del fotografo sullo scopo principale: la fotografia.

      Vai agli articoli

    • Il Flash

      Il Flash

      Il flash è una semplice e potente fonte di luce ausiliaria che permette di avere sempre a disposizione una elevata potenza di illuminazione: può essere quindi molto utile: conosciamolo bene, per usarlo al meglio e per sfruttarne a pieno le sue potenzialità.

      Vai agli articoli

    • Stampare le foto

      Stampare le fotografie

      Non lasciamo i nostri scatti a "prendere polvere" negli hard disk, ma ricordiamoci di stampare come un tempo le nostre fotografie: I nostri ricordi, le emozioni del viaggio, la nostra voglia di raccontare si materializzavano nelle foto da toccare, guardare, odorare, stringere al cuore.
      Una serie di articoli affrontano il tema della stampa, da ottenere anche e soprattutto "a casa" e con il migliore risultato.

      Vai agli articoli

  • BibliografiaUtili letture
  • Galleria FotoAlcuni scatti
  • CercaParole chiave

Lightroom 5: le novità dell'ultima versione

lr5E’ appena uscita la versione 5 del noto programma fotografico Lightroom.
Molte e significative le novità introdotte. Tra le principali: un raffinato strumento di correzione (molto simile al pennello correttivo in Photoshop) e un nuovo strumento di sfumatura radiale (per applicare modifiche selettive in modo più flessibile), uno strumento di correzione della prospettiva che raddrizza automaticamente le immagini ed elimina le distorsioni.

Se volete conoscere le caratteristiche principali del programma potete leggere i vari articoli nella sezione Lightroom.
Di seguito il dettaglio delle nuove funzionalità introdotte con la versione 5.

 

"RIMOZIONE MACCHIE" AVANZATO
Nelle versioni precedenti di Lightroom lo strumento Rimozione Macchie del programma, era efficace nel nascondere polvere e piccole macchie presenti nella foto. Ora è anche possibile dipingere su un'area dell'immagine (applicando la clonazione o la correzione) in modo da poter rimuovere dalla fotografia anche oggetti di grandi dimensioni e di forma irregolare. Eccolo all'opera.

Prendiamo la foto in basso, dalla quale vogliamo eliminare il cartello al centro dell'inquadratura.     

rimozione-macchie-1

Selezioniamo lo strumento Rimozione Macchie (anche rapidamente premendo il tasto Q sulla tastiera) e "dipingiamo" sulla parte della scena che si desidera rimuovere. Ora vedrete una macchia bianca proprio sopra al cartello.     

rimozione-macchie-2

Rilasciando il mouse si vedranno due linee bianche sottili: quella a sinistra è la zona che ho dipinto, quella a destra indica la zona che verrà utilizzata per riempire la parte eliminata. Siamo liberi di spostare a nostro piacimento quest'ultima zona proprio per trovare la corrispondenza più naturale (Lightroom fa spesso un ottimo lavoro ma, altre volte, ci sarà bisogno di regolare manualmente il posizionamento).           

rimozione-macchie-3

Il consiglio è poi di esaminare la vostra immagine con attenzione, per rendersi conto di eventuali riempimenti "innaturali". 
Ecco l'immagine finale: in questo caso il risultato è molto credibile e l'intero processo ha richiesto davvero pochissimo tempo.      

rimozione-macchie-4

C’è da precisare che l'eliminazione di oggetti di grandi dimensioni non sempre darà risultati soddisfacenti: per lavorare al meglio questa funzionalità richiede grandi zone di colore e tono costante (come ad esempio il mare, il cielo, un prato).

"FILTRO RADIALE"
Lightroom 5 introduce un nuovo strumento di Sfumatura Radiale che consente le stesse opzioni di modifica degli strumenti Pennello di Regolazione e Filtro Graduato (bilanciamento del bianco, esposizione, nitidezza, rumore e rimozione effetto moiré): la differenza qui è che si disegna un ovale intorno alla zona in cui si desidera indirizzare l'attenzione dello spettatore.Ecco un esempio.

In questo ritratto vogliamo che l'attenzione sia diretta verso gli occhi della donna.     

filtro-radiale-1
Attiviamo Sfumatura Radiale, trasciniamo per disegnare una forma ovale attorno al punto di interesse. In questo caso ho spostato verso il basso i valori dell'esposizione e della luminosità (cursori sono evidenziate in rosso). E' importante notare che questi cambiamenti interessano l'area intorno all'ovale che ho disegnato. Per impostazione predefinita, il gradiente radiale Filtro maschere fuori, o protegge la zona che hai selezionato (di base lo strumento “protegge” l’area selezionata con l’ovale, applicando le regolazioni nella zona intorno all’ovale stesso).

     filtro-radiale-2

E' chiaro come il risultato del precedente esempio potrebbe essere raggiunto dipingendo con il Pennello di regolazione, ma con il nuovo Filtro Radiale il lavoro è molto più veloce, proprio perché si sta selezionando la zona relativamente piccola che si desidera proteggere da modifiche (con il Pennello di regolazione avrei dovuto dipingere ovunque tranne la zona ovale intorno all'occhio).

STRUMENTO "UPRIGHT"
Lightroom 5 introduce una nuovo strumento di correzione della prospettiva e di livellamento. E’ utile per correggere le linee inclinate nelle foto di architettura, quando si utilizzano obiettivi grandangolari, ma anche nelle foto turistiche, quando  si scatta spesso puntando in alto la fotocamera per riprendere una data attrazione, creando proprio una distorsione delle linee architettoniche.

Posizionato nella scheda correzione lente, lo strumento offre quattro opzioni, i quali si adattano intelligentemente analizzando la scena.
- “in piano” ricerca le linee orizzontali che sono inclinate e le raddrizza
- “verticale” duplica questo effetto, ma corregge le linee verticali fuori asse
- “completo” è l’opzione più aggressiva, che tenta di correggere eventuali problemi di prospettiva o di allineamento
- “automatico” corregge in modo simile a “full”, per questi, ma ha un approccio molto più conservativo, ricercando un equilibrio tra correzioni e aspetto finale. Per la maggior parte delle immagini questo è un ottimo punto di partenza.
Eccolo in azione in un esempio di fotografia in interni, utilizzando un grandangolo 10-20mm.     

upright-1

     upright-2

Ancora lo strumento in azione.   

upright-3

     upright-4

Lo strumento funziona al meglio quando viene utilizzato dopo aver attivato la “correzione profilo”: uesto permette ai suoi algoritmi di prendere in considerazione le caratteristiche dell’obiettivo utilizzato.
E 'importante infine notare che dopo aver effettuato le modifiche l'immagine risulta tagliata: non si creano nuovi pixel per riempire le aree taglate.Questo significa che si finisce con un file di dimensioni più piccole, proprio come accade con un ritaglio manuale, ma si riduce notevolmente la possibilità di avere una qualità dell'immagine compromessa lungo i bordi dell'immagine.


"ANTEPRIMA AVANZATA"
anteprima-avanzata-1L'introduzione di questo sstrumento potrebbe essere considerato di poco conto, ma in realtà ha importanti effetti sul proprio flusso di lavoro.
Lightroom 5 permette di ora modificare anche si trovano su unità esterna non collegata, segnalate dal simbolo “?” sull'anteprima. Ciò è reso possibile dalla Anteprima avanzata: cliccando su "Foto originale" nella sezione "Istogramma" si crea un'anteprima a risoluzione più bassa (2540 pixel nel lato più lungo) del file completo. Quando disponibile, Lightroom utilizzerà questa anteprima per fornire una immagine nel modulo Sviluppo; e quando l’anteprima verrà riassociata al file originale (eliminando quindi il simbolo di errore “?”) verranno applicate tutte le modifiche effettuate.

Lo strumento potrebbe sembrare utile per coloro che non vogliono il fastidio di collegare sempre le unità disco mancanti in cui sono immagazzinate le fotografie; ma ciò che può essere davvero utile è la possibilità di esportare e lavorare alla modifica delle proprie immagini nel vostro catalogo, utilizzando solo anteprime avanzate ( ad esempio se poi dobbiamo lavorare su un portatile con poca memoria). 

anteprima-avanzata
Abbiamo descritto le modifiche introdotte nella versione 5, Lightroom si presenta come il miglior programma fotografico da utilizzare con profitto.

 

Home Lightroom Lightroom 5: le novità dell'ultima versione