NonSoloTecnicaFotografica

Le basi di uno scatto consapevole

  • HomePagina iniziale
  • AutoreMi presento

    Autore

    Sono Alessandro Pinna, 43 anni: sposato con Stefania e con un figlio, Samuele.
    Da molti anni mi interesso di fotografia, per piacere e divertimento.
    Nel tempo sono rimasto affascinato dalla visione di bellissime foto di vari autori e, curioso della loro realizzazione, ho approfondito vari aspetti del mondo fotografico: dal linguaggio alla composizione, dalla tecnica alla strumentazione.
    Su questo sito cercherò di fissare alcuni concetti base, nella maniera più semplice e chiara possibile: l'obiettivo è fornire i primi rudimenti ad un "giovane" fotografo che vuole iniziare a scattare con maggiore consapevolezza.

    Buona lettura.

  • FinalitàScopo del sito

    Finalità

    "Devi essere un perfetto tecnico per esprimere te stesso come vuoi.
    Allora puoi scordarti della tecnica
    ". Questa citazione riassume la finalità di questo sito: spiegare con estrema semplicità la parte tecnica e compositiva che è alla base di un’immagine fotografica, riuscire a farla propria ed utilizzare con consapevolezza la fotografia come un personale strumento espressivo.
    Questi concetti potranno essere utilizzati da chi si avvicina per la prima volta con passione al mondo della fotografia, da chi vuole essere consapevole delle proprie scelte e non limitarsi a premere il pulsante di scatto.
    Il tutto vuole essere un punto di partenza per un proprio percorso di approfondimento e conoscenza.

    Continua a leggere

  • ArgomentiParliamo di
    • Riflessioni fotografiche

      Riflessioni fotografiche

      Riflessioni e pensieri sul mondo della fotografia: appunti ed idee sparse.

      Vai agli articoli

    • Attrezzatura fotografica

      Attrezzatura fotografica

      Per essere un fotografo consapevole iniziamo a conoscere e a familiarizzare con la propria attrezzatura: per migliorare le proprie capacità fotografiche bisogna sapere perché e quando impiegare gli strumenti e le varie funzionalità, per disporne al momento giusto.

      Vai agli articoli

    • Esposizione fotografica

      Esposizione Fotografica

      L'esposizione di una fotografia è la miscela di tre soli ingredienti: Diaframma, Tempi ed ISO: e sapere quello che si vuole ottenere da una immagine. Cercheremo di aumentare la propria consapevolezza al momento dello scatto, parlando di esposizione consapevole.

      Vai agli articoli

    • Composizione fotografica

      Composizione fotografica

      Gli elementi presenti nell’inquadratura e le loro relazioni veicolano il messaggio che vogliamo raccontare attraverso una fotografia. Cercheremo di comprendere la composizione fotografica: osservare ed inquadrare, conoscendo le regole e gli elementi compositivi.

      Vai agli articoli

    • Elaborazione digitale

      Elaborazione digitale

      Sezione dedicata alla elaborazione digitale: cosa si intende per elaborazione? Dopo lo scatto sviluppiamo, elaboriamo le nostre foto nella camera chiara, seguendo un corretto flusso di lavoro

      Vai agli articoli

    • Lightroom

      Lightroom

      Lightroom è un programma che permette l’ archiviazione, la catalogazione, l’elaborazione, la stampa, la creazione di gallerie web, le presentazioni delle fotografie. E concentra l’attenzione del fotografo sullo scopo principale: la fotografia.

      Vai agli articoli

    • Il Flash

      Il Flash

      Il flash è una semplice e potente fonte di luce ausiliaria che permette di avere sempre a disposizione una elevata potenza di illuminazione: può essere quindi molto utile: conosciamolo bene, per usarlo al meglio e per sfruttarne a pieno le sue potenzialità.

      Vai agli articoli

    • Stampare le foto

      Stampare le fotografie

      Non lasciamo i nostri scatti a "prendere polvere" negli hard disk, ma ricordiamoci di stampare come un tempo le nostre fotografie: I nostri ricordi, le emozioni del viaggio, la nostra voglia di raccontare si materializzavano nelle foto da toccare, guardare, odorare, stringere al cuore.
      Una serie di articoli affrontano il tema della stampa, da ottenere anche e soprattutto "a casa" e con il migliore risultato.

      Vai agli articoli

  • BibliografiaUtili letture
  • Galleria FotoAlcuni scatti
  • CercaParole chiave

Lightroom, il modulo "Sviluppo" (seconda parte)

PARTE DESTRA
 Istogramma. Visualizza in forma grafica la distribuzione di luminanza nei tre canali RGB e in scala di grigi. Diversamente dall’istogramma presente nel modulo Libreria, questo è anche uno strumento attivo in quanto permette sia di visualizzare nell’immagine nel Pannello Centrale i pixel fuori scala, attivando le caselle di controllo nella parte alta del Pannello, sia di regolare punto di nero e punto di bianco trascinando con il mouse le estremità dell’istogramma stesso. Inoltre passando il cursore sull’istogramma vengono evidenziate le zone che sono regolabili con i cursori sottostanti nel gruppo "Base".
 z
Seguono 5 strumenti di foto-ritocco:
Sovrapposizione ritaglio. Attiva una maschera di ritaglio e lo strumento per ruotare la foto di un determinato angolo. Cliccando sull’icona appare un bordo dotato di “maniglie” che circonda l’intera foto: se l’icona è aperta le maniglie possono essere trascinate indipendentemente; se invece è chiusa, l’area di ritaglio mantiene le proporzioni definite nel menu a tendina sulla destra. Una volta definita l’area di ritaglio, questa può essere spostata trascinando l’immagine sottostante e ruotata (ad esempio per raddrizzare un orizzonte storto). Questa operazione può essere fatta con il cursore presente nel riquadro oppure in modo più preciso cliccando sull’icona righello e tracciando la linea da rendere orizzontale. 
Rimozione macchie. Utile per togliere punti e macchie dalla foto o clonare parti del’immagine, in modo molto semplice: è sufficiente cliccare sulla zona da sostituire e trascinarla sulla zona di origine che si vuole clonare
 
 

Correzione occhi rossi. Utile per togliere l’effetto occhi rossi da un ritratto ripreso con il flash. Lo strumento è dotato di due cursori per regolare il diametro della pupilla sulla quale si interviene e la tonalità.
 
 
 
Filtro graduato. Strumento che permette la modifica graduale dell’esposizione, utile soprattutto per correggere l’esposizione del cielo nelle foto paesaggistiche: solitamente il cielo infatti è molto più luminoso della terra. Esponendo correttamente il terreno, il cielo risulta sicuramente sovraepsosto. Questo strumento permette di regolare gradualmente gli altri parametri elencati.
 
 
 
 
  
Pennello di regolazione. Utile strumento per applicare correzioni locali: permette di selezionare le parti che si vogliono trattare, dipingendovi sopra una maschera. Una volta creata la maschera, della zona selezionata si può modificare esposizione, contrasto, nitidezza e molti altri aspetti. Inoltre, ad una foto si possono aggiungere numerose maschere.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 Tutte le operazioni fatte con questi strumenti possono essere annullate con il tasto Ripristina in basso a destra.
 
Base. Gli strumenti di questo pannello permettono di applicare le prime e principali probabilmente correzioni alle immagini digitali. In alto sono presenti due opzioni con le quali è possibile passare dall’immagine RGB ad un’immagine in scala di grigi e viceversa. Nel dettaglio ci compone di tre sotto-gruppi di comandi.
 
Bilanciamento del Bianco. Si può regolare con i valori predefiniti nel menu a tendina, oppure agendo sui cursori Temperatura e Tinta, oppure ancora campionando un grigio neutro con il contagocce: cliccando e spostando il contagocce sulla foto nel Pannello Centrale, si apre una finestra di aiuto che visualizza, ingrandita, l’area sottostante la punta del contagocce e i valori RGB del pixel centrale.

Tono
Esposizione e Neri. Regolano l’esposizione ed il punto di nero. Tenendo premuto il tasto alt mentre si spostano questi due cursori, vengono evidenziati nell’immagine i pixel che vanno fuori scala: l’immagine diventa nera (o bianca nel caso del cursore Neri) e vengono evidenziati come punti colorati (del colore del canale interessato) i pixel privi di informazione.
Recupero e Luce di schiarita. Permettono di recuperare rispettivamente le alte luci e le ombre.
Il pulsante Auto ottimizza in modo automatico il range tonale della foto.
Luminosità. Permette di regolare i mezzi toni, a destra per schiarire e a sinistra per scurire.
Contrasto. Trascinato verso destra scurisce le ombre e schiarisce le luci; il contrario verso sinistra.
Presenza
Chiarezza.
Vividezza. Regola la saturazione in modo selettivo, aumentandola solo in quei pixel che ne sono carenti, lasciando invariati gli altri.
Saturazione. Regola la saturazione in modo generalizzato.

 

lightroom-sviluppo-curva-viraggio

 

Curva di viraggio. Il grafico rappresenta le modifiche apportate alla gamma tonale di una foto, con il nero sul lato sinistro e, progressivamente, valori più chiari verso destra. Mediante la curva di viraggio potete rifinire le regolazioni eseguite su una foto nel pannello Base. Gli interventi si possono effettuare con i 4 cursori presenti, che agiscono su un range definito dai tre puntatori (triangolino nero, grigio e bianco) posti alla base del grafico. La prima cosa da fare è quindi definire su quale range di toni dovranno agire i cursori. In pratica i tre puntatori definiscono quali sono le ombre e le luci della foto:
- sulla zona a sinistra, di colore nero, agisce il cursore Ombre
- sulla zona a destra, di colore bianco, agisce il cursore Luci
- sulla zona immediatamente a destra dell’area nera agisce il cursore Colori scuri
- sulla zona immediatamente a sinistra dell’area bianca agisce il cursore Colori chiari
E’ possibile comunque aggiungere punti alla curva, trascinabili con il mouse per modificarne la forma.
Altra caratteristica dello strumento è la visualizzazione sulla curva dell’area tonale alla quale appartiene il punto che si trova correntemente sotto il cursore nella foto attiva, e la previsualizzazione della forma che può assumere la curva agendo su un determinato punto, visibile scorrendo il cursore lungo la curva stessa.
Sotto questi quattro cursori è presente un menu dove poter selezionare una di tre curve predefinite: Lineare, Contrato Medio e Contrasto Forte.
In alto a sinistra c’è una piccola l’icona circolare: è lo strumento TAT (Targeted Adjustement Tool) e cliccando su quest’icona si attiva questo strumento che permette di selezionare direttamente sulla foto la gamma tonale
da regolare. Cliccando in un punto dell’immagine e trascinando il cursore in direzione alto-basso, viene regolata la tonalità di tutti e solo i pixel di pari luminanza rispetto a quello selezionato.

Completiamo la conoscenza del modulo Sviluppo nella Terza Parte.

Home Lightroom Lightroom, il modulo "Sviluppo" (seconda parte)