Composizione fotografica

Nell'articolo Osservare ed Inquadrare abbiamo visto come l’inquadratura tradizionale sia quindi quella orizzontale:
- a causa della visione binoculare degli occhi (è naturale guardare in orizzontale)
- per come sono costruite le D-SLR (è più pratico scattare in orizzontale)
E quindi per abitudine, per analogia al modo di vedere dei nostri occhi, si preferisce la composizione orizzontale: ma inquadrare sempre in questo modo è una limitazione. Per questo è da considerare sempre la possibilità di un taglio verticale.
Ruotare la fotocamera ed inquadrare in verticale può portare a nuove scelte espressive: è un’importante scelta compositiva. Infatti anche il formato della foto condiziona l'immagine: un taglio orizzontale accentua lo spazio, un taglio verticale l'imponenza. Il taglio verticale non è adatto solo per quei soggetti a sviluppo verticale (alberi, figure in piedi ad esempio), ma può essere applicato in differenti situazioni, donando ricchezza e movimento. 

compo media-campagna          Un paesaggio è solitamente inquadrato in orizzontale:  sperimentando una inquadratura verticale si possono ottenere buoni risultati

Un’altra possibilità da considerare è il taglio quadrato: non ha un orientamento prestabilito e si adatta bene alla rappresentazione di motivi e composizioni informali, perché non interferisce con l’immagine. 
Molti soggetti non si adattano a questo formato, dato che è difficile trovare figure prive di un asse principale. Il quadrato impone all’immagine un rigore formale, dirigendo lo sguardo dell’osservatore verso il centro, determinando staticità.
 
composizione-taglio quadrato                                                   La posizione centrale degli elementi, insieme al taglio quadrato, conferisce staticità alla scena

Sappiamo bene che la fotografia esce il formato rettangolare: per creare un taglio quadrato si deve utilizzare un programma di fotoritocco: operazione semplice, che vedremo in seguito in dettaglio.
Sempre con il programma di fotoritocco, in fase di elaborazione si possono effettuare tagli diversi rispetto a quello del foto­gramma di partenza. Ad esempio uno scatto con una inquadratura orizzontale può diventare una inquadratura verticale:
 
composizione-ritaglio1
 
composizione-ritaglio2
 
Questa procedura non è però auspicabile: per evitare eccessivi ingrandimenti di un particolare e considerare tutti gli elementi, è molto meglio valutare bene l'inquadratura durante la ripresa.

Comments powered by CComment

nstf logo 2